Autore: Oxana Zarubina

EMOZIONE E DECISIONE

03/04/2017
emozione-e-decisione

Tutte le emozioni, anche quelle che consideri negative,  contribuiscono alla nostra crescita e aiutano a prendere decisione.

Rabbia, frustrazione, disagio, imbarazzo…

E’ proprio a questo tipo di emozione che devi prestare particolare attenzione, perchè sono un campanello d’allarme e si possono trasformare in un vero e proprio dono se sai interpretarle.

Se per esempio provi frustrazione, significa che secondo te le cose potrebbero andare meglio di come stanno andando ora.

Più che di un’emozione negativa, si tratta di UN INVITO AD AGIRE

che ti dice che c’è qualcosa che devi fare per migliorare la situazione, adesso, senza perdere altro tempo.

Nella giornata di oggi, ogni volta che ti capita di provare una sensazione negativa, non ignorarla …

fermati un istante, apri il tuo diario di bordo e allenati a rispondere a queste domande:

  • Quale emozione sto provando?
  • Quale sensazione fisica avverto e in quale parte specifica del corpo?
  • In quali altre circostanze mi capita di sentirmi cosi?
  • A quali conseguenze in passato mi ha portato questa sensazione?
  • Come in realtà mi voglio sentire?

Il tuo inconscio ti sta suggerendo che è ora di agire subito per cambiare ciò che non ti fa star bene: dagli retta! Prendi  decisione.

Difficile! Perchè  le persone non decidono?

Se le decisioni rivestono un ruolo cosi importante nella vita di un individuo perchè la maggior parte delle persone incontra cosi grandi difficoltà a decidere?

Perchè spesso si cerca di evitare di farlo, magari rimandando o perchè, addirittura,  molti tendono a delegare le proprie decisioni a qualcun altro?

Principalmente i motivi che spingono le persone a non decidere sono quattro:

Motivo 1: Paura

“L’uomo crede  di volere la libertà. I realtà ne ha una grande paura. Perchè?  Perchè la  libertà lo obbliga a prendere delle decisioni e le decisioni comportano risci” – Erich Fromm.

Oppure questa frase:decisione

“Credo che ognuno di noi possa vincere la paura facendo la cose che ha paura di fare” – Eleonor Anna Roosevelt.

A te toca scegliere che fare con la tua paura.

Motivo 2: Incertezza

“Aspettare è doloroso. Dimenticare è doloroso. Ma non sapere quale decisione prendere è la peggiore delle sofferenze” - Paulo Coelho

Motivo 3: Mancanza di abitudine a decidere

“Per l’uomo arriva un momento in cui non ha più  la libertà della scelta, non perchè  ha scelto ma perchè non l’ha fatto, il che si può anche esprimere  cosi: perchè gli altri scelto per lui, perchè  ha perso se stesso” – Soren Kierkegaard

Motivo 4: Mancanza di utilizzo delle proprie risorse positive

“...l’autostima e le buoni convinzioni su noi stessi sono fiori che vanno innaffiati ogni giorno. Il potere è dentro di noi, nella capacità di volerci bene”- Willy Pasini

Al momento di prendere una decisione la maggior parte della gente comincia a concentrarsi su ciò che di spiacevole potrebbe accadere, stimolando automaticamente  sensazioni negative e paralizzanti. E anzichè utilizzare le nostre risorse positive, come certezza, sicurezza, determinazione e lucidità mentale, ci lasciamo andare a pensieri  disfatisti o pessimisti cerca ciò che ci succederà.

In realtà prendere decisioni quando si è ansiosi, o frustrati, non è una buona idea. E’ molto meglio prender decisioni quando si sta bene.

Per  fare questo è necessario ampliare la consapevolezza della propria esperienza e prendi tutto il tempo necessario per capire veramente cosa vuoi cambiare di te.

 

 

Ti piace? Condividi nei social network:

Опубликовать в Twitter Написать в Facebook Поделиться ВКонтакте В Google Plus Записать себе в LiveJournal Показать В Моем Мире Поделиться ссылкой в Я.Ru
CATEGORIE: Time Management

lascia un commento